RECENSIONE Il tredicesimo dono

19:55

Cari lettori, avrei voluto postare questa recensione il giorno di Natale, per farvi gli auguri e lasciarvi qualcosa di bello da leggere durante le vacanze. 
Purtroppo non ci sono riuscita, ma questo libro mi è piaciuto così tanto, che credo possa essere letto benissimo anche nei primi giorni dell'anno, per prolungare quella sensazione di festa che piace a tutti.
Questa storia mi ha accompagnata nei giorni di attesa al Natale, con tanta dolcezza e speranza, e spero che possa piacere anche a voi, che magari siete a casa al calduccio oppure sotto la neve per un po' di sport!
RECENSIONE IL TREDICESIMO DONO 
di Joanne HUIST SMITH

La storia di questo libro è raccontata dalla stessa protagonista che l'ha vissuta, e il fatto che sia stato ispirato dalla realtà, rende Il tredicesimo dono, un libro davvero ricco di emozioni.

Trama

Tutto inizia il 13 dicembre, quando la mattina prima di andare a lavoro, Joanne e i suoi figli trovano una stella di natale fuori dalla porta d'ingresso, zuppa di pioggia e tutta sciupata. Il primo riflesso di Joanne è quello di buttarla nella spazzatura, ma sua figlia Megan capisce subito quant'è preziosa, tanto più visto che è accompagnata da un bigliettino firmato "i vostri veri amici"!

Questa famiglia ha perso da poco il padre e il marito, e trascorre con profondo dolore il periodo che anticipa il Natale, indecisa se vivere solo dei bellissimi ricordi del passato o se dimenticare tutto con un colpo di spugna.
I due figli maggiori Ben e Nick, sono rinchiusi in un guscio di risentimento e sofferenza, Megan invece, la più giovane, cerca disperatamente il dolce confronto con la madre, che al momento è cieca nei confronti dei suoi figli.
Con grande sorpresa di tutti i componenti della famiglia, dopo la stella di natale, altri regali vengono posati sulla loro porta d'ingresso da qualcuno di misterioso.
Joanne inizia quindi ad insospettirsi, e cerca di capire quale dei suoi conoscenti potrebbe fare qualcosa del genere per lei e la sua famiglia in un momento così difficile.
Naturalmente, questa ricerca ai benefattori, diventa un bel diversivo per lei ed i suoi figli, che tra appostamenti e supposizioni si uniscono con un unico obiettivo: smascherare i loro "veri amici".
Intorno a questo segreto si sviluppa il dolce racconto di una famiglia che cerca di riprendersi da un grandissimo dolore, nel periodo più bello dell'anno.

Commento

Joanne Huist Smith, l'autrice de Il tredicesimo dono, ha pensato bene di raccontare in questo libro l'incredibile storia che ha vissuto, con la sua famiglia, in seguito alla perdita dell'amato marito.
Questa storia ha il fortissimo potere di donare speranza a chi la legge. Speranza che gli uomini possano aiutarsi l'un l'altro con il solo scopo di fare del bene.
Anche se la scrittura mi è apparsa molto semplice, ho apprezzato molto il messaggio che l'autrice ha voluto trasmettere.
La cosa bella ovviamente, è che leggendo Il tredicesimo dono, ognuno può sentire intensamente le emozioni legate ai propri ricordi natalizi.
In particolare, la canzone "The Twelve Days of Christmasattorno alla quale si sviluppa tutta la storia, non la conoscevo ed è una vera meraviglia.
Vi lascio il video qui di seguito, sperando di regalarvi un pizzico di atmosfera festiva prima del ritorno a scuola/lavoro!

You Might Also Like

0 commenti

Fai sapere la tua! Sempre nel rispetto di tutti.